I costi psicologici della psoriasi

La psoriasi ha sintomi fisici che rendono la vita meno che piacevole, dal forte prurito alla pelle arrossata. Anche il suo trattamento può essere costoso, oltre a prendere troppo tempo, un fatto scomodo della vita per la maggior parte dei pazienti.

Ma la psoriasi non riguarda solo i sintomi fisici, ma anche il costo psicologico!

Avvio di un circolo vizioso

Psoriasi, Sfortunatamente, può essere una malattia della pelle frustrante e imbarazzante anche durante lievi riacutizzazioni. A causa del suo aspetto, può essere scambiato per una malattia infettiva come la lebbra, quindi i pazienti possono essere evitati da altri. Tale ignoranza può essere difficile da superare, pure, perché le persone con psoriasi si vergognano della loro condizione.

Se ce l'hai, potresti avere difficoltà a spiegare la tua condizione ad altre persone a causa della loro reazione spaventata. Potresti, per esempio, non essere autorizzato a tagliare le verdure, nuotare in piscina, e persino essere nella stessa stanza a causa della paura dell'infezione.

E così potresti sentirti isolato dalla tua famiglia e dai tuoi amici, a sua volta, mina la tua fiducia in te stesso. Probabilmente avrai difficoltà a gestire le tue emozioni in a salutare maniera, soprattutto quando sei in un disagio cronico.

Inizia il circolo vizioso dello stress che peggiora la psoriasi e la psoriasi crea stress, e non si fermerà finché non prendi in mano la situazione. A parte lo stress fisico e mentale legato alla psoriasi, ti stai anche esponendo a un rischio maggiore di depressione.

Mettere i freni sulla bicicletta

Le buone notizie: La psoriasi può essere gestita efficacemente con una combinazione di farmaci (per esempio., Remicade), abitudini di vita, e psicoterapia. Dovresti essere un partecipante attivo al tuo trattamento, incluso affrontare le ricadute psicologiche delle tue riacutizzazioni.

Alcune cose che puoi fare per fermare il circolo vizioso:

  • Informa la tua famiglia e i tuoi amici sulla psoriasi. Devi sottolineare che è una condizione incurabile per tutta la vita ma non è contagiosa. Stai anche ricevendo cure per questo, un fatto che placherà le loro paure.
  • Adotta un atteggiamento di fiducia ovunque tu sia. Non puoi sempre spiegare la tua condizione a tutti, quindi a volte è meglio ignorare gli sguardi e continuare la tua vita. Hai il diritto di goderti la vita tanto quanto la persona successiva, quindi fallo subito.
  • Ottieni supporto dai tuoi colleghi pazienti. Puoi persino diventare un membro di un gruppo di supporto online nel caso in cui non ne hai uno nella tua zona.

Se necessario, dovresti anche cercare un aiuto professionale se ti senti depresso. Puoi vivere la vita che scegli anche quando a volte la psoriasi ti ostacola: devi solo essere tra persone solidali.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *